Bronte, grande successo del “Creativity Day”

Una vera esplosione di gioventù, gioia, arte, passioni e colori. Tutto questo è stato il “Creativity Day” di Bronte, organizzato dal Comune con la partecipazione di tutte le scuole di ogni ordine e grado. Presentati da Carmelo Caraci della Smile Service, con il coordinamento di Patrizia Orefice del Comune, gli studenti hanno realizzato disegni, suonato e ballato, realizzando laboratori creativi di pittura ed anche modelli di moda e dando vita ad un grande spettacolo che ha animato per tutta la mattinata il Parco Urbano dietro la Scuola Media. Presenti il sindaco Pino Firrarello, gli assessori Maria De Luca e Nunzio Saitta ed i dirigenti scolastici.

“Questo è il modo migliore per finire l’anno scolastico – ha affermato l’assessore De Luca – Questo è un inno alla vita, alla gioia ed alla socialità. Tutti gli studenti presenti in questa piazza esprimono voglia di dimostrare competenze e talenti, facendo si che questa sia una bella giornata di festa”.

“Dopo 3 anni ne avevamo bisogno – ha aggiunto l’assessore Nunzio Saitta – Divertitevi sapendo che organizzeremo tante altre feste come questa”.

E dal palco il sindaco rivolgendosi ai ragazzi è stato rapidissimo: “Viva la Libertà – ha affermato – L’abbiamo conquistata e la difenderemo”. Poi a noi ha aggiunto: “La libertà consente a questi giovani di esprimere i loro talenti”.

E la festa è stata una vera kermesse di spettacoli a ripetizione a cominciare dal I Circolo didattico con “La giostra della vita”, il canto “Le impronte del cuore” del piccolo coro Mariele Ventre. Ma non solo: l’inno di Mameli e “La Turca” di Mozart con la tecnica del Body Percussion, fra concerti di flauto e brani musicali.

Bravissimi anche gli scolari del II Circolo con l’esecuzione dell’Inno alla gioia e la coreografia sulle note di “La valse des montres” e di “W la mamma” di Bennato. In più l’esecuzione corale di “Imagine” di John Lennon e di “Come un pittore” dei Modà, finendo con la coreografia sulle note di “Bolero” di Ravel e “Benning” dei Maneskin.

Brillanti gli studenti della Scuola media con la corale “Brividi” di Mahmood e Blanco e “Ovunque tu sarai” di Irama e la coreografia “Un bagno di colore”.

Veri e propri artisti gli studenti delle superiori con il Capizzi protagonista di una esibizione di danza a cura del Centro Professionale danza kòreos e le esibizioni strumentali con ottoni, flauti e violino e di danza “50 sfumature di grigio” a cura di Dalia Uccellatore.

Belli i modelli di moda a cura dell’Istituto Benedetto Radice.

Infine tutti a gioire con color party finale.

“È stata una giornata festosa e bellissima.  – ha concluso il sindaco Firrarello – Alcuni esibizioni mi hanno colpito per la bravura ed il talento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.