Brescia, uccide la madre a calci e pugni: arrestato

(Adnkronos) – Ha picchiato la madre fino a ucciderla. Deve rispondere di omicidio il 45enne che ieri a Lugana di Sirmione nel bresciano, ha aggredito la madre, 72 anni, morta durante la notte all'ospedale Poliambulanza dove era stata subito trasportata in condizioni disperate. L'uomo, incensurato, magazziniere in un'azienda di Desenzano e con la passione per le gare di rally, ha colpito ripetutamente con calci e pugni la madre dopo una lite furiosa, sentita dai vicini di casa, che hanno dato chiamato i carabinieri. Al pestaggio ha assistito anche la sua compagna di origini ucraine. L'uomo, arrestato dai militari, si trova in carcere.  —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *