Bellini Festival, Bing Bing Wang a Catania il 13 ottobre con il concerto “Vaga Luna” alla Badia di Sant’Agata

La XIV edizione del Bellini Festival entra nel vivo della sua programmazione per il mese di Ottobre e dopo il grande successo di pubblico della prima parte dei concerti dello scorso mese di Settembre, il prossimo giovedì 13 ottobre arriva a Catania Bing Bing Wang, una delle più popolari e giovani cantanti liriche cinesi, per il Concerto “Vaga luna” dedicato alla musica da camera di Vincenzo Bellini. Il Concerto, che si svolgerà alle ore 20:30 alla Badia di Sant’Agata , uno dei luoghi simbolo della città di Catania e sede storica del Festival Belliniano fin dal 2009, vedrà protagonista il soprano nell’interpretazione di numerose arie da camera di Bellini (che saranno registrate dalla Sony), accompagnata per l’occasione in maniera del tutto originale ed inconsueta da Davide Sciacca alla chitarra e dal Quartetto Agathae.

Attivissima in Oriente dove è regolarmente ospite fissa nei più popolari programmi della televisione nazionale cinese come uno dei dieci soprani migliori della Repubblica Popolare Cinese, Bing Bing Wang si è diplomata al Conservatorio Giuseppe Verdi a Milano, per poi debuttare già in giovane età numerose opere nei maggiori teatri dell’opera in Italia, Francia, Australia, Stati Uniti, Israele, interpretando ruoli come Liu in Turandot, Nedda in Pagliacci, Micaela in Carmen, Mimi in La Boheme, Violetta in La traviata, Adina in L’Elisir d’amore. Tra le più recenti produzioni di successo ricordiamo nel 2017 la Turandot diretta da Daniel Oren a Salerno e La Boheme al Teatro Antico di Taormina firmata dal maestro Enrico Castiglione trasmessa in diretta dalla RAI e nei cinema in tutto il mondo. Nel 2019, la casa discografica Sony Classic ha contrattualizzato Bing Bing Wang per una serie di nuove registrazioni, pubblicando un primo album dedicato alle arie d’opera italiane intitolato “Italian Arias Album” con l’Orchestra del Teatro di Parma diretta da Paolo Olmi, cui seguirà un nuovo album interamente dedicato proprio a Vincenzo Bellini, compositore sempre più amato, conosciuto ed eseguito in Cina grazie alla valorizzazione ultradecennale che proprio il Bellini Festival sta portando avanti fin dal 2013 con grande successo nella più grande nazione d’Oriente.

Il Quartetto Agathae, composto da quattro valenti musicisti come Ariadny Raquel Alvarado Vargas primo violino, Alessandra Bosco secondo violino, Salvatore Randazzo alla viola e Mario Licciardello al violoncello, eseguiranno anche il Concerto n. 1 in la maggiore per chitarra e orchestra di Mauro Giuliani, oltreché accompagnare Bing Bing Wang anche in brani d’opera, mentre Davide Sciacca eseguirà il Tema con variazioni dedicato all’opera Il pirata di Bellini composto da Mauro Giuliani per chitarra sola, quest’ultimo un brano senz’altro di rarissima esecuzione a Catania. Ma c’è grande attesa per ascoltare come verranno interpretate dal popolare soprano cinese arie come “Per pietà, bell’idol mio”, “Ma rendi pur contento” e “Vaga luna”, che dà il titolo al Concerto.

“Sono molto onorata di cantare Bellini a Catania, la sua città – ha dichiarato Bing Bing Wang ospite al primo canale della televisione cinese nazionale CCTV prima di partire per l’Europa – e ringrazio di cuore il grande maestro Enrico Castiglione per questo prezioso invito di cui si sta parlando tanto in Cina, dove ho cantato per la prima volta alla televisione cinese le sue arie da camera per milioni di telespettatori che non sapevano chi fosse Bellini e che non avevano mai ascoltato la sua musica. Da quando Castiglione ha portato per la prima volta la rappresentazione della Norma in Cina, la musica di Vincenzo Bellini è diventata ascoltatissima. Sono tutti pazzi per Bellini a Pechino e Hong Kong e i giovani cantanti cinesi lo studiano molto anche in Cina non solo in Europa”.

Dopo il Concerto di Bing Bing Wang e Davide Sciacca di giovedì 13 Ottobre, il prossimo appuntamento del Bellini Festival sarà per il 20 Ottobre sempre alla Badia di Sant’Agata, con un Concerto molto particolare dedicato allo “splendore del Belcanto” che vedrà protagonisti il pianista Giovanni Moncada, Romano Pucci, primo flauto del Teatro alla Scala di Milano, e l’Orchestra da Camera del Teatro alla Scala, con la partecipazione di Silvano Frontalini, in attesa dei prossimi spettacole del gran finale del 3 Novembre con il tradizionale Concerto Straordinario per l’anniversario della nascita di Vincenzo Bellini, quest’anno al 221° anno, che verrà offerto gratuitamente anche quest’anno come da ultradecennale tradizione alla Cattedrale di Sant’Agata di Catania, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Tutti i biglietti della XIV edizione del Bellini Festival, promosso dal portale televisivo musicalia.tv, sono in vendita nelle abituali prevendite su tutto il territorio nazionale attraverso i circuiti vivaticket.it,ticketone.it e diyticket.it, oltreché in tutti i punti vendita, edicole e tabaccherie Sisal e Mooney Pay ed ovviamente on line sui siti ufficiali, dove è consultabile il programma completo: bellini-festival.org e festivalbelliniano.org.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.