Barcellona, intitolata via al Carabiniere Medaglia d’Argento al Valor Civile “alla memoria” Pantaleo Mario La Spada

Nella mattinata odierna, in Barcellona Pozzo di Gotto, alla presenza del Vice Prefetto Vicario Patrizia Adorno, del Comandante Provinciale dei Carabinieri di Messina Colonnello Marco Carletti, del Sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto Avv. Giuseppe Calabròe delle massime autorità civili e religiose, si è svolta la cerimonia per l’intitolazione di una via, trasversale alla via Immacolata, alla memoria del Carabiniere Medaglia d’Argento al Valor Civile “alla memoria” Pantaleo Mario La Spada.

La cerimonia ha avuto inizio con il ricordo di quella tragica sera del 24 Settembre 1985, quando il Carabiniere Pantaleo Mario La Spada “in servizio di pattuglia automontata con pari grado, avuta notizia che in una gioielleria sita nel centro abitato della città era in corso una rapina, accorreva prontamente sul posto e, dando prova di ferma determinazione e sereno sprezzo del pericolo, si disponeva ad affrontare armi in pugno i malviventi, venendo però ferito a morte da due colpi di fucile proditoriamente esplosi da complice rimasto defilato all’esterno”. Dopo lo scoprimento della targa toponomastica e di quella commemorativa, entrambi intitolate al carabiniere caduto in servizio, quest’ultima donata dall’Associazione Nazionale Carabinieri di Barcellona, il Cappellano Militare Don Rosario Scibilia, dopo le note del “silenzio” ha benedetto le targhe rivolgendo una preghiera a tutti i caduti nell’adempimento del dovere.

Durante la cerimonia cui hanno preso parte anche i familiari del decorato Carabiniere ed una rappresentanza dell’Arma in servizio e dell’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo della Sezione di Barcellona Pozzo di Gotto, intitolata proprio al Carabiniere La Spada, sono intervenuti il Sindaco di Barcellona che ha voluto ringraziare l’Arma dei Carabinieri per il quotidiano supporto verso la cittadinanza e successivamente il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Messina Colonnello Marco Carletti che ha rivolto un sentito ringraziamento alle autorità civili, in particolare il Sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto, per la stima riposta verso l’Arma dei Carabinieri, suggellata con l’intitolazione di una via alla memoria di un Carabiniere caduto nell’adempimento del proprio dovere. Al termine della cerimonia, tra l’evidente commozione, ha preso la parola Francesco La Spada, figlio del Carabiniere caduto, che ha ringraziato l’amministrazione comunale per aver onorato la memoria del padre con l’intitolazione di una via e l’Associazione Nazionale Carabinieri di Barcellona per il quotidiano impegno nella cura della memoria del proprio caro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.